Maurizio Cattelan

Cattelan è un artista crepuscolare, un nostalgico. Per quanto le sue opere siano state lette come espressioni di una flagrante contemporaneità, la sua visione manifesta tutta la nostalgia per le avanguardie storiche, dalle quali egli non può prescindere, che si manifestano secondo la convenzionale e prevedibile opzione delle provocazioni […]
Cattelan è figlio di quest’epoca e della sua necessità di manifestarsi in una dimensione pubblicitaria.

Apro questo articolo con una citazione di Sgarbi ed una, per me, imprescindibile verità: Maurizio Cattelan è nato e cresciuto a Padova.

Cattelan è stato estremamente fortunato nella sua vita: è nato con una borghesia galoppante che, seppur stringente nella sua temibile necessità di normalità, gli ha dato tutti gli strumenti economici per poter scegliere le proprie strade. Ha avuto molta femminilità in casa ed anche tanta scienza [da papà e mamma].

Cattelan è nato fortunato e poi si è spostato laddove il fermento contemporaneo ha potuto dargli ulteriori strumenti per ragionare con la sua testa: e da buon Padovano ha saputo mettere insieme capacità e supore come se fossero Lego, destreggiandosi in quella dimensione pubblicitaria che Sgarbi cita come se fosse un malus di questo secolo.
Ci ha legati a sé così, come se noi fossimo mattoncini con i quali lui avesse voluto imprimersi nelle nostre teste con forza, per tenerci tutti legati alla sua Arte.

Il Sior Maurizio ha avuto tanto dalla vita ma bisogna rendergli giustizia: persino i detrattori più incalliti saranno disposti a concedergli dei meriti perché nell’arte contemporanea, oltre al concetto, conta moltissimo il QUANTO qualcosa fa parlare di sé e questo lo sappiamo tutti; il water in puro oro zecchino regalato all’ex presidente Trump passerà alla storia sia come opera d’arte che come gesto apolitico-ma-politico d’eccellenza.


Cattelan in fatto di chiacchiere non è mai stato tirchio e, per questo, dobbiamo dirgli GRAZIE.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...